Uno & Friends

uno

Il famosissimo gioco di carte UNO da giocare in modalità multiplayer online con gli altri utenti di Facebook.

UNO è un gioco di carte statunitense non collezionabili prodotto da Mattel e creato da Merle Robbins nel 1971. Il numero dei giocatori può variare da 2 a 10.

Il gioco UNO è venduto in 80 paesi ed ha raggiunto i 150 milioni di copie vendute al mondo. Ne sono state distribuite varie versioni speciali, associate a un tema preciso (esistono ad esempio il Barbie UNO, l’Harry PotterUNO, il The Simpsons UNO, lo Spongebob UNO, il Cars UNO), e ne sono state fatte delle trasposizioni per computer, come una versione giocabile in chat su IRC, una versione open source “Duo”, una versione perWindows Live Messenger e Facebook. La versione per Xbox Live Arcade di Microsoft, quella per WiiWare (console Nintendo Wii), per Android e per iPhone, iPod touch, iPad, Windows 8, Windows Phone 8 e PlayStation Portable è stata sviluppata da Gameloft.

L’originalità di UNO è però molto dubbia. Esistono giochi molto antichi che sfruttano un meccanismo identico. In Italia, ad esempio, è diffusa una variante che a seconda delle regioni si chiama Dernier, Gnagno, Centouno, Ultima o Briscola russa. Analoghi giochi si ritrovano un po’ in tutto il mondo, con vari titoli. Nei paesi anglosassoni è identificata addirittura una apposita categoria per questi giochi, detti di shedding, di cui fanno parte, fra gli altri, Crazy EightsTakiMacau, eccetera.

Il sorteggio del mazziere avviene mediante pesca di una carta dal mazzo; colui che pesca quella con il numero più alto, diviene il mazziere (in questa fase del gioco, le carte Azione hanno valore pari a zero).

Dopo l’estrazione del mazziere, le carte vengono rimescolate e distribuite 7 a testa. La porzione di mazzo rimanente, detta “mazzo pesca“, viene posata sul tavolo a dorso coperto, e la prima viene girata, andando così a formare il cosiddetto “mazzo scarti“. Nel caso in cui la prima carta sia una carta Azione, è necessario applicare le regole della sezione Funzioni delle carte Azione.

Il giocatore alla sinistra del mazziere comincia il gioco (procedendo il giro in senso orario): questi deve scartare una carta dalle proprie a disposizione, compatibile con quella in cima al mazzo scarti per colore o per numero. Ciò significa che la carta deve avere colore o numero uguale alla prima carta sul banco: ad esempio, se la carta sul banco è un 7 rosso, il giocatore può scartare una carta numerata di colore rosso, o volutamente un 7 di qualsiasi colore; da allora il colore può cambiare e così via. Alternativamente, il giocatore può usare una carta Azione (le carte azione colorate devono essere compatibili con la carta del mazzo scarti).Non si può scartare più di una carta per turno.

Se il giocatore non ha a disposizione carte da scartare, ha l’obbligo di pescarne una dal mazzo pesca; se la carta pescata può essere giocata questi lo può fare immediatamente, altrimenti il turno passa al giocatore successivo. Il giocatore ha l’obbligo di tirare una carta in suo possesso, se compatibile con quella che si trova sul mazzo scarti. Una variante al gioco: in alternativa il giocatore può scegliere di non giocare una carta giocabile dalla sua mano. Se è così il giocatore deve pescare una carta dal mazzo. Se la carta che pesca fosse giocabile, la può utilizzare nello stesso turno, ma il giocatore non può scegliere una carta di quelle della sua mano dopo che ha fatto una pescata.

Quando un giocatore scarta una delle sue due carte rimaste così rimanendo con una sola carta in mano, deve pronunciare “UNO!”. La pronuncia della parola deve avvenire prima che la penultima carta che questi gioca raggiunga il mazzo scarti e deve essere detta comprensibilmente.

Una volta che uno dei giocatori seduti al tavolo non ha più carte, si procede al calcolo del punteggio che questi ha conseguito. Nel caso in cui l’ultima carta da giocare sia un pesca 2 o un pesca 4 il giocatore seguente deve comunque prendere il numero di carte corrispondenti.